fbpx
  • LOGIN
  • Nessun prodotto nel carrello.

ATTESTATO DA 12 ORE

Valido per la formazione e l’aggiornamento degli insegnanti.

CODICE SOFIA 45812


Descrizione

In che modo è possibile accrescere e mantenere in allenamento l’intelligenza emotiva se non con la pratica? L’alfabetizzazione emotiva produce, infatti, abitudini neurali che insegnano i più efficaci modelli comportamentali per intrattenere relazioni sane, basate sull’ascolto e  sull’accoglienza.

I suoi effetti, peraltro, sono tanto più visibili e duraturi quanto prima si inizi a praticare e a parlare il linguaggio delle emozioni. Nel caso degli adolescenti, peraltro, il turbinio emotivo che accompagna la crescita spesso provoca isolamento, dispiacere, sofferenza o reazioni distruttive. Il motivo è che, fino alla fine della pubertà, le strutture del cervello cognitivo non sono ancora mature al punto che ognuno possa nutrire la propria mente con parole e pensieri che aiutino a sfumare le sensazioni più forti. Spetta, dunque, all’adulto, genitore, educatore o insegnante, intervenire a sostegno di una grande fragilità camuffata da desiderio d’indipendenza.

Il gioco guidato dall’adulto può così permettere l’esplorazione di

    • emozioni,
    • bisogni e
    • valori

che regolano il comportamento, per facilitare l’incontro con la sfera personale e interpersonale.

Riconoscere le emozioni, sentirle e comprenderle, sapere in che modo esse si esprimano con mimica del volto, chiamarle per nome, gestirle ed esprimerle sono, infatti, la base dell’educazione emotiva. Con esse, comprendere i bisogni e i valori verso cui si investe l’energia emotiva.  Che, a sua volta, è un elemento predittivo dello sviluppo armonico della personalità dei ragazzi.

L’attività, ideata da Stefano Centonze, Autore di numerosi testi e Formatore noto per il suo impegno in favore dell’introduzione dell’intelligenza emotiva negli ambienti di apprendimento, vuole portare i destinatari a una maggior consapevolezza dei vissuti personali e il gruppo (in genere, la classe) a un clima di condivisione e comprensione per un miglioramento delle relazioni.

Introdotto da brevi sezioni teoriche che aiutano a comprendere la funzione del gioco dell’intelligenza emotiva, il corso si compone di

    1. un test per la comprensione dei meccanismi mentali (usiamo il cervello rettiliano, emotivo o cognitivo?)
    2. un test per la comprensione di sé,
    3. un gioco sull’alfabetizzazione emotiva, con idee per l’utilizzo in classe dell’attività (mazzo di carte stampabile con espressioni mimiche degli stati d’animo e schede con le parole da associare a ogni emozione),
    4. una mappa dei bisogni e del comportamento per la riflessione e la discussione in classe.

Pratico, essenziale, immediato.

Programma del Corso

Il gioco dell'intelligenza emotiva
Il gioco dell’Intelligenza Emotiva FREE 00:03:00
I tre cervelli
I tre cervelli 00:06:00
Il cervello rettiliano (part. 1) 00:08:00
Il cervello rettiliano (part. 2) 00:09:00
Il cervello emotivo 00:11:00
Il cervello cognitivo 00:09:00
Test
Test dei tre cervelli 00:11:00
Test – I tre cervelli 00:15:00
Test della competenza emotiva 00:10:00
Test – La competenza emotiva 00:15:00
Gioco dell'Intelligenza Emotiva
Le carte delle emozioni 00:05:00
Il gioco EQ 00:15:00
Idee per giochi di intelligenza emotiva in classe 00:12:00
Parole per esprimere le emozioni 00:10:00
Emozioni, valori, bisogni 00:05:00
Mappa Emozioni-Bisogni-Valori 00:15:00
Scale dei bisogni e comportamento 00:09:00
Mappa dei bisogni e del comportamento 00:10:00

Course Reviews

N.A

ratings
  • 5 stars0
  • 4 stars0
  • 3 stars0
  • 2 stars0
  • 1 stars0

No Reviews found for this course.

17 STUDENTI ISCRITTI

Carrello

Cerca un corso

 
X